BeWell Academy ~ Be-Well|Ben-Essere
1986
page-template-default,page,page-id-1986,bridge-core-1.0.4,tribe-no-js,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.0.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
 

BEWELL ACADEMY

La BeWell ACADEMY è una scuola specializzata nello sviluppo delle specifiche CAPACITA’ professionali richieste a dietisti, nutrizionisti e medici specializzati nel campo dell’alimentazione.

Cosa sono le capacità professionali?

Fin dagli esordi dell’attività, ci imbattiamo nella difficoltà di tradurre in pratica quanto appreso negli studi e nei corsi di aggiornamento. Un conto è studiare, un conto è avere davanti un cliente con il suo problema e il suo vissuto alimentare, spesso connesso alle sue vicissitudini quotidiane. Scopriamo così che per essere competenti non basta la conoscenza scientifica acquisita e perfezionata con l’esperienza. La conoscenza ha bisogno di essere coadiuvata da specifiche capacità, dirette a rendere sostenibile ed efficace l’azione professionale. Per esempio, la conoscenza del processo digestivo ha bisogno della capacità di essere comunicata in modo semplice e chiaro al paziente; l’anamnesi deve essere supportata dalla capacità di formulare le domande e ascoltare le risposte mantenendo il focus sull’esperienza del cliente; la soluzione di un problema alimentare resta astratta se non viene sostenuta dalla capacità di trasformarla in uno specifico obiettivo e in un preciso piano d’azione; ridurre le “resistenze” del paziente richiede anche la capacità di creare empatia verso ciò che prova emotivamente.

In genere pensiamo che queste capacità professionali dipendano da attitudini o propensioni, per cui le abbandoniamo all’esperienza personale: le apprendiamo per prove ed errori, impiegando molto tempo e spesso a scapito dei risultati (da cui lunghezza eccessiva della visita, errori di comprensione e di diagnosi, drop out, scarsa compliance del paziente, ecc.). In realtà, le capacità professionali sono specifici comportamenti che possono essere appresi, allenati e migliorati, fino a trasformarli in abilità.

La BeWell ACADEMY ha individuato le principali capacità richieste a un professionista della nutrizione e ha progettato specifici percorsi formativi diretti a svilupparle, personalizzando linguaggio e contenuti alle esigenze di chi lavora in questo campo. L’apprendimento è fondato sull’allenamento di comportamenti, per cui la didattica privilegia lezioni frontali in aula, basate sulla trasmissione di modelli e tecniche pratiche, sulla discussione di casi, sulla simulazione di colloqui.

Gli attuali percorsi formativi della BeWell ACADEMY prevedono lo sviluppo delle seguenti capacità professionali:

PERCORSI FORMATIVI CAPACITA' PROFESSIONALI SVILUPPATE
Master
“PROFESSIONISTA DELLA NUTRIZIONE”
Sviluppare la competenza e l’efficacia di un professionista della nutrizione
attraverso la capacità di comunicare al paziente
e di gestire il suo cambiamento alimentare
- Accogliere e comprendere il cliente
- Comunicare verbalmente
- Gestire emozioni e conflitti nel colloquio
- Operare su limiti e abitudini disfunzionali
- Orientare il cambiamento attraverso obiettivi e azioni
Master
“EMPOWERMENT PROFESSIONALE“
Strategie avanzate
per orientare e valorizzare la propria professionalità
- Pianificare e sviluppare la professione
- Orientare il cambiamento attraverso obiettivi e azioni
- Operare su limiti e abitudini professionali
- Orientarsi all’apprendimento continuo
MINDFUL EATING - Gestire emozioni e conflitti nel colloquio
- Operare su limiti e abitudini disfunzionali
METODI PER ORGANIZZARE E SVILUPPARE
LA LIBERA PROFESSIONE
- Pianificare e sviluppare la professione
- Organizzare l’attività professionale
- Principi di marketing

LA ROSA DELLE 8 CAPACITA’© PER IL PROFESSIONISTA DELLA NUTRIZIONE

Le conoscenze tecniche di un professionista della nutrizione devono essere sostenute da specifiche capacità che permettono di svolgere di fatto l’attività professionale e amplificano l’efficacia dei risultati. Le capacità professionali sono basate su comportamenti, per cui possono essere apprese e migliorate con l’esercizio e l’esperienza, in modo da trasformarle in abilità stabili.

La BeWell Academy ha individuato la ROSA DELLE 8 CAPACITA’© generali richieste a un professionista della nutrizione: ogni suo master e corso di formazione punta a sviluppare alcune di queste capacità, spesso trascurate dalle tradizionali iniziative di aggiornamento.

 

  1. ACCOGLIERE E COMPRENDERE IL CLIENTE

Capacità di comprendere esperienza e bisogni del cliente, per costruire una relazione ispirata ad apertura e fiducia

  1. Saper ascoltare con attenzione il cliente, mantenendo il focus sulla sua esperienza e rivelando presenza fisica ed emotiva
  2. Saper formulare domande di qualità dirette a comprendere l’esperienza del cliente dal suo punto di vista e a coinvolgerlo attivamente nel colloquio nutrizionale
  3. Saper adeguare il proprio linguaggio verbale e non verbale alle stesse modalità usate dal cliente, ponendo particolare attenzione a cogliere e condividere le sue emozioni (empatia)
  1. COMUNICARE VERBALMENTE

Capacità di esporre con chiarezza e sintesi concetti, spiegazioni e prescrizioni durante il colloquio con il cliente

  1. Saper adattare termini e contenuti allo stile comunicativo del cliente, per agevolare comprensione e coinvolgimento
  2. Saper improntare l’esposizione su sintesi e chiarezza per il cliente, evitando termini gergali, generici, complessi
  3. Saper riscontrare la comprensione del proprio messaggio da parte del cliente (feedback) e, se necessario, riformularlo in modalità adeguate allo stesso cliente
  1. GESTIRE EMOZIONI E CONFLITTI NEL COLLOQUIO

Capacità di affrontare con auto-controllo e sicurezza i momenti di tensione nel colloquio, in modo da guidare costruttivamente la reazione del cliente

  1. Saper preservare una condizione centrata e serena dal punto di vista emotivo, sia nelle fasi iniziali che durante il colloquio
  2. Saper rinforzare i comportamenti positivi e correggere i comportamenti errati del cliente (feedback correttivo) in modo costruttivo, sintetico, chiaro e diretto ai fatti
  3. Saper affrontare in modo diretto i momenti di disaccordo e replicare a obiezioni e critiche del cliente, bilanciando fermezza e comprensione
  1. ANALIZZARE E RISOLVERE PROBLEMI

Capacità di focalizzare l’analisi sugli elementi essenziali del problema del cliente per poi ricercare, sia in modo intuitivo che sequenziale, la soluzione nutrizionale più adatta da tradurre in obiettivo e piano d’azione

  1. Saper cogliere nel problema del cliente ogni elemento utile alla sua comprensione come collegamenti, analogie, differenze, possibili cause
  2. Saper valutare le possibili opzioni al problema del cliente, anche in termini di rischio e successo nella loro attuazione
  3. Saper formulare una possibile soluzione che possa portare alla definizione dell’obiettivo nutrizionale e del conseguente piano d’azione
  1. OPERARE SU LIMITI E ABITUDINI DISFUNZIONALI

Capacità di individuare e operare su difficoltà, credenze e abitudini alimentari che bloccano il cliente nel suo percorso nutrizionale

  1. Saper riconoscere difficoltà, credenze e abitudini alimentari disfunzionali alla base dei problemi alimentari del cliente, traducendole in comportamenti specifici
  2. Saper portare il cliente a consapevolezza del suo comportamento limitante, di come influenzi il suo obiettivo nutrizionale e della sua responsabilità
  3. Saper individuare con il cliente un comportamento più vantaggioso che, sostituendolo quello disfunzionale, gli consentano di raggiungere il risultato atteso
  1. ORIENTARE IL CAMBIAMENTO ATTRAVERSO OBIETTIVI E AZIONI

Capacità di guidare il processo di cambiamento alimentare del cliente, sostenendolo attraverso un obiettivo specifico e un chiaro piano d’azione

  1. Saper formulare un obiettivo specifico, misurabile, raggiungibile in un tempo prestabilito e impostare il conseguente piano delle principali azioni dirette al suo raggiungimento, verificandolo con il cliente
  2. Saper individuare la concreta motivazione del cliente all’obiettivo
  3. Saper orientare e agevolare l’azione del cliente in fase di esecuzione del piano nutrizionale prestabilito
  1. PIANIFICARE E SVILUPPARE LA PROFESSIONE

Capacità di delineare la visione di come realizzare e sviluppare nel tempo la professione e di tradurla in priorità, obiettivi e strategie diretti a garantire qualità, stabilità e redditività alla propria attività

  1. Saper definire l’indirizzo generale della propria professione in termini di scopo, priorità, valori, servizi offerti e organizzazione, bilanciandoli con le esigenze della vita personale
  2. Saper formulare gli obiettivi professionali prioritari in modo specifico, raggiungibile e misurabile anche in termini di tempi
  3. Saper tradurre un obiettivo professionale in un piano d’azione e impegnarsi con costanza nelle attività prestabilite, superando le possibili interferenze, rispettando tempi e standard prefissati
  1. ORGANIZZARE L’ATTIVITA’ PROFESSIONALE

Capacità di strutturare la propria attività professionale in modo efficace e rispettoso degli standard di qualità attesi dai clienti

  1. Saper impostare e applicare standard e regole professionali diretti a regolare lo svolgimento della propria attività, individuando quelli da comunicare al cliente
  2. Saper reperire le risorse e i beni necessari allo svolgimento della propria attività, nonché curare costantemente la preparazione professionale
  3. Saper organizzare i tempi della propria attività, bilanciando l’efficacia della prestazione professionale con la qualità della relazione con il cliente